La corte di Fotografi Senza Frontiere
Milano

Anno: giugno 2010
Progetto: progetto giardino sede FSF
Progettista: Atelier delle Verdure
Incarico: progetto preliminare
Committente: Fotografi Senza Frontiere onlus

BACK IMAGES
--------------------------------------------------

Temporaneo-definitivo
Atelierdelleverdure studia per FsF uno spazio capace di ospitare eventi e allestimenti temporanei (mostre fotografiche, fotoaperitivi, eventi di quartiere) per poi diventare, grazie a questi, giardino vero e proprio dell'associazione.
Un giardino-corte in divenire che nel tempo si arricchisce dei caratteri e dei materiali usati negli allestimenti.

1a fase: il giardino temporaneo
In occasione dell'inaugurazione dello spazio, il progetto prevende una serie di cavi d'acciaio sospesi trasversalmente lungo la corte a sostenere vasi e secchi di terra per costruire un sistema di verde pensile passante. All'occorrenza i cavi funzionano da sostegno per appendere stampe fotografiche e proiettare video installazioni, agganciare lampade e sostenere oggetti.
La platea in cemento, riverniciata, diventa quinta scenica dove installare un palco, ospitare conferenze ed eventi.

2a fase: il giardino in divenire
Il verde pensile, terminato l'allestimento, si converte nel giardino dell'associazione: le piante rampicanti messe a dimora lungo il muro-cancello sul quale si svilupperanno e arricchiranno l'attuale orto lineare autocostruito.

Il sistema della vegetazione: un corridoio di farfalle
La vegetazione proposta mira a costruire un giardino sospeso di arbusti, erbacee e rampicanti in vaso, da trapiantare poi in terra. La scelta è quella di privilegiare speci adatte ad attirare e sviluppare un corridoio di farfalle, che contribuiscano cioè a sviluppare "ponti" tra aree naturali esistenti. Buddleja davidii, Sambucus nigra, Crisantemo giapponese, Lonicera japonica, Cosmos, Zinnia, Facelia, Verbena Pulchella sono alcune delle speci scelte.